Archivio per luglio 2011

RESIGN

In 2007 a new project has been presented every 3 and a half minutes and the number of designers exponentially increases from one year to the next. It is more and more difficult to justify the search of new possibilities to be applied to the objects. We have by far surpassed the serial overcrowding of pop with an incredible and perhaps unrequested conceptual abundance: not only are the objects innumerable, but they are all bearers of various messages, of plenty logics and plenty points of view. The technology and the knowledge on average possessed by designers and architects leads almost necessarily to the creation of products of a certain merceological value, much more difficult is conferring symbolic value different from exclusivity.
The creation of value in the market comes more and more from the creation of symbolic value, based on experience, so much as to talk of an economy of knowledge in which the value attributed to an object depends more and more on the inner content in terms of know how and on the interpersonal meaning attributed to it.

 

http://www.resign.it

Han Hoogerbrugge

Han Hoogerbrugge (nato il 11 Ottobre 1963, Rotterdam ) è un artista digitale olandese,vive a Rotterdam.

Hoogerbrugge ha iniziato come pittore e vignettista fino a quando è apparso in internet nel 1996. Egli è il creatore della serie Living, estremamente popolare, e della moderna Neurotica così come la sua attuale ed interattiva serie  hotel, creata per il SubmarineChannel online.

Han ha creato anche stampe e disegni che sono apparse in gallerie come il Centraal Museum di Utrecht nei Paesi Bassi, come parte della loro collezione e del Museo Tamayo di Città del Messico e nel Design Museum di Londra . Ha recentemente completato un libro delle sue opere, che è stato pubblicato nel settembre 2008.

Official Website: http://www.hoogerbrugge.com/

 

Goose Festival

Dammi un litro di oro nero… così cantava ironicamente Rino Gaetano negli anni Settanta, l’epoca della prima crisi del petrolio e dei primi stop alle auto nelle domeniche a piedi.
Era il 1973, ma nonostante siano passati quasi quarant’anni sembra che in Italia una riflessione seria e costruttiva sul tema dell’energia non sia mai stata fatta, e che l’argomento si sia trattato solo in maniera molto superficiale. I problemi sono rimasti gli stessi di allora e le prospettive della produzione di energia stentano ad emanciparsi dalle logiche legate ai vincoli dell’oro nero. Eppure la ricerca tecnico-scientifica avanza: continuamente vediamo nuovi progetti ambiziosi e prototipi futuribili, ma quello che manca è la loro effettiva diffusione nella vita quotidiana. La cause che ci costringono a continuare a dipendere dai combustibili fossili sono molteplici e toccano una serie di problemi a livello globale che nella loro complessità diventano spesso sfuggenti.
Non abbiamo la pretesa di avere le risposte adatte a risolvere i problemi del mondo, ma non possiamo neanche permettere che l’incapacità di comprendere i grandi meccanismi socio-economici a livello globale diventi una scusa per far scivolare la responsabilità dalle nostre spalle.
Ecco perché il Goose Festival, nel suo piccolo, intende raccogliere questa sfida e farsi carico della propria fetta di responsabilità, supportando quella che comunemente viene definita eco-sostenibilità. Al di là delle molte iniziative concrete promosse dal Goose Festival sulle tematiche ambientali, il vero nocciolo della questione è soprattutto la difficoltà di cambiare la propria mentalità: essere consapevoli dell’esistenza di un problema non significa averlo già risolto, ma comporta almeno la necessità di dare una risposta alla nostra coscienza e il modo migliore per farlo è, a nostro avviso, quello di dimostrare come le espressioni artistiche possano diventare un veicolo per innalzare la qualità dei rapporti tra individuo e società, tramite un utilizzo intelligente e propositivo della cultura.
La musica, l’arte, la cultura: queste sono le vie per  uscire dalla situazione di stallo in cui ci troviamo e per tentare di raggiungere l’indipendenza come individui, premessa indispensabile per poter reimpostare un rapporto più equilibrato tra uomo e natura.

Official Website: http://www.goosefestival.it/

Soluzioni Semplici

“un laboratorio-diario, giornale di bordo, galleria d’arte, museo, santuario, osservatorio, chiave …il cuore di un labirinto, una camera di compensazione per sogni e visioni…la fanciullezza riconquistata”

Joseph Cornell

C’è bisogno di Soluzioni Semplici. Per cambiare tutto, almeno per un attimo, sino al passaggio del testimone alla prossima testa pensante. Buone idee a portata di umano. Stringere i bulloni che traballano. Nella rete, ogni giorno, per guardare la realtà oltre la superficie, dentro. Basta poco.

 

Official Website: http://www.soluzionisemplici.net/

Padova Vintage Festival 2011

Padova Vintage Festival 2011

Tre giornate all’insegna del Vintage in un alternarsi di mostra-mercato, esposizioni, workshop, sfilate e party.

Nel cuore della città, in uno storico palazzo del ‘500, avrà luogo la seconda edizione del Padova Vintage Festival.
Il festival introduce un approccio non convenzionale ai temi vintage, ben lontano da tendenze nostalgiche. Un Vintage moderno, trasversale tra cinema, moda, design e musica, sarà il fil rouge anche dei numerosi workshop:
circa 20 appuntamenti in cui personalità di rilievo e alcuni tra i massimi esperti del settore si avvicineranno al pubblico.

Dal 9 all’11 Settembre il coinvolgimento nel Vintage sarà totale.
L’agorà centrale ospiterà la mostra mercato con selezionati espositori nazionali e internazionali, che condivideranno i loro ricercati archivi, accompagnati da sfilate ed esibizioni.
Al piano superiore le mostre d’arte contemporanea affiancheranno la retrospettiva dello stilista giapponese Issey Miyake.
Gli scavi romani dell’auditorium saranno la cornice della rassegna cinematografica internazionale curata dal film festival di Barcellona, mentre la domenica vedranno l’Urban Breakfast, un contest tra le migliori scuole di hip-hop della regione.
Preformance live, dj set e party saranno irrinunciabili appuntamenti di fine giornata.

Manifesto

Official website: http://www.vintagefestival.org/vintage/

Electronic Music Lab

ELECTRONIC MUSIC LAB

Electronic Music Lab is free page with livesets, radioshow’s, podcast, interviews and many more!

We brings you daily updates with freshly and amazing electronic music!

http://www.routetwelv.com/

Believers – Deejay.it

Puntata 4 – Radio Deejay e Deejay Tv.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: